Consulenza: vestire la donna a mela in estate

Donna a mela: in questo articolo troverai utili consigli sul vestiario per la primavera-estate rivolto a chi ha un corpo a forma di mela

La scorsa settimana mi ha scritto la mia amica Ema:

Ciao Vinziana, vorrei approfittare dei saldi per vedere di rinnovare un po’ il mio guardaroba. Ma vorrei farlo in maniera ragionata, acquistando capi che mi donino realmente. Sono alta 1,56 e peso 61 kg. Ho il seno abbondante, la pancia evidente, il sedere poco pronunciato, le spalle larghe quanto i fianchi, e sono proporzionata tra busto e gambe. In estate mi piace indossare vestiti. Anche le gonne, ma non so mai come abbinarle con le maglie. I pantaloni non li indosso con il caldo, a meno che non siano proprio leggerissimi. Per quanto mi piacciano i tacchi, sono costretta ad usare un tacco medio. Uso sandali molto aperti, e anche le ciabatte Birkenstok. I colori che uso più spesso in estate sono il blu e il bianco. Non mi piacciono le fantasie a fiori, e non compro tessuti sintetici.

In base alle indicazioni che mi hai dato, ho lavorato su alcune indicazioni di base delle varie categorie di abbigliamento, e soprattutto sul vestiario per la primavera-estate, per una donna a mela.

 

Le caratteristiche principali di questa precisa forma del corpo sono: le spalle larghe quanto i fianchi; il torace ampio; il seno abbondante e più o meno sporgente dal busto; il punto vita inesistente; la pancia larga, ma non molto sporgente; la presenza delle maniglie dell’amore; il sedere piatto; le gambe dritte e magre.
Troviamo anche delle variazioni di forma, però: ovvero delle donne-mela che possono avere la pancia più prominente; che abbiano il seno ancora più abbondante; che abbiano entrambe queste caratteristiche, o che si ritrovino un po’ di punto vita, ma alto, appena sotto il seno. Infine, troviamo anche delle donne-mela con poco seno, e il punto vita più accentuato che forma come uno scalino prima che inizino i fianchi. E ricorda la forma di un vaso.
Dopo aver illustrato le caratteristiche generali di questa forma del corpo, partiamo innanzi tutto con il dire che una persona con il torace ampio e più o meno pancia, sarebbe meglio che indossasse indumenti che minimizzino questi aspetti.
Quindi sì ai colori scuri nella parte superiore del corpo, e invece scegliere colori chiari e le fantasie per le gambe, che dovranno essere messe in mostra il più possibile.
Poiché, in questo caso, Ema ha anche un seno generoso, dobbiamo fare in modo di valorizzarlo, minimizzando sempre la pancia e le maniglie dell’amore.
Ponendo come doverosa questa introduzione, passiamo alle varie categorie

 

  • Abiti: soprattutto d’estate sono gli alleati perfetti. Sceglili a metà coscia, o comunque poco sopra il ginocchio (anche per le gonne). Prediligi tessuti morbidi, che ti diano movimento sulle cosce, e scollo a V. Guarda a quelli con taglio impero o a incrocio, con la gonna che cade dritta, o quelli morbidi e svasati -sempre scollo a V-, ma con una culisse o cinturetta in vita, con effetto sblusante. Puoi scegliere quelli totalmente sbracciati, ma taglio al giro manica, o con una manichetta scesa, tipo raglan. I colori possibilmente scuri e via libera a tutte le fantasie. Evita il total white e i colori chiari, soprattutto per la parte superiore, perché ti allargano ancora di più il torace.

    pannello-vestiti-mela
    apple shape dresses by vinziana on polyvore

 

  • Gonne: dritte, leggermente svasate (tipo la mini anni ’60), a pieghe morbide, l’importante è che abbiano la cerniera di lato, o meglio ancora siano arricciate in vita con un elastico alto e spesso, che racchiuda le maniglie dell’amore (per questo motivo sono anche indicate i modelli a vita bassa). Ti consiglio la stessa lunghezza degli abiti, e colori chiari e fantasie varie.

    pannello-gonne
    apple shape skirt by vinziana on polyvore

 

  •  Top e Maglie: possibilmente scegli tessuti morbidi, innanzi tutto, e colori scuri, meglio se tinta unita. Per la lunghezza cerca quelle che ti poggiano sulle creste iliache. Come per gli abiti, guarda i modelli dritticon scollo a V, con taglio a impero, o a incrocio-, e quelle con culisse o cinturetta sul punto vita, che faccia l’effetto sblusante. Ottime anche le bluse con culisse in vita, sbracciate a giro manica.

 

  • Cardigan e Giacche: per i primi vai tranquilla sui modelli morbidi, lunghi, aperti davanti, senza bottoni, di filato leggero o anche più pesante, o quelli corti che si incrociano in vita. Per le giacche, invece, preferisci quelle corte, a trapezio, scampanate, tipiche degli anni ’60. Osa i colori accesi, ma sempre di tono più scuro (per esempio evita il beige, il rosa cipria, il giallo bon ton).
    top-e-cardigan
    apple shape top e cardigan by vinziana on polyvore

    trench-e-giacche
    apple shape trench e blazer by vinziana on polyvore

 

  • Pantaloni e Shorts: ovvio che in estate cerchi gli shorts, quindi te li consiglio di taglio dritto, a vita medio-alta, sia aderenti che più morbidi. l’unica accortezza è che dovrai sceglierli di colore scuro, altrimenti potrebbero dare l’idea di infagottare la figura amplificando l’ampiezza della pancia e del torace. E’ l’unico capo della parte inferiore del corpo per il quale ti servirà questo accorgimento. I pantaloni che ti donano di più, invece, sono il modello dritto, a sigaretta, comunque elasticizzati e fascianti, come gli skinny, i leggings e i leggings effetto jeans. Ma anche i capri che arrivano appena appena sotto il ginocchio. Puoi anche scegliere i modelli bootcut o a zampa, basta che siano molto aderenti fino al ginocchio. I pantaloni, come le gonne, sarebbe meglio li scegliessi con cerniera laterale, o con elastico in vita. Per i jeans vanno benissimo quelli a vita bassa. Evita i colori molto scuri e tinta unita, e prediligi tutte le fantasie, anche a fioripantaloni-e-shorts
Per ora mi fermo qui con i consigli, e ti auguro di fare dello shopping soddisfacente.

 

Share:

Lascia un commento